Come scegliere la crema solare per te

Scegliere una crema solare: come e perché

La bella stagione è iniziata e le giornate si allungano. Il momento ideale per uscire di casa e trascorrere del tempo con amici e parenti all’aria aperta. Primi caldi vuol dire primo sole, e molti approfittano del caldo per spogliarsi un po’ e dedicarsi all’amata tintarella. Il pallore invernale proprio non ci piace e, soprattutto, dobbiamo raggiungere quel colore dorato che tanto suscita invidie ad amici e parenti, ma anche ai colleghi di lavoro. In fondo basta poco per trovare un angolo verde e rilassante in città, dove sdraiarsi e godere dell’aria fresca mentre ci lasciamo coccolare dal sole.
La nostra pelle però è ancora bianca, scolorita dall’inverno e rischiamo di bruciarci. La soluzione sta nelle creme solari. Una protezione per viso e corpo dai pericolosi raggi ultravioletti. La differenza fra una crema e l’altra, sia che l’acquistiate online, sia che vi rechiate nel vostro negozio di fiducia, si deve basare sul vostro tipo di pelle.

Quale protezione offre la crema solare?

La crema solare svolge una duplice funzione. La prima, essenziale, è la protezione della vostra pelle dai raggi ultravioletti che, sopratutto in questi ultimi anni, rischiano di causare pericolose ustioni se non siamo adeguatamente protetti. I raggi UVB sono la causa principale del cancro della pelle. I raggi UVA invece accelerano l’invecchiamento dell’epidermide, penetrando nel suo strato profondo. La seconda è estetica. L’utilizzo di creme solari permette di ottenere abbronzature durature e soprattutto uniformi.

Ma allora come si deve distinguere la crema adatta a noi?

Per prima cosa dovete individuare a quale fototipo appartenete. Vi riportiamo un semplice schema per identificarvi.

Fototipo Colore Capelli Tipo di pelle
Fototipo 1: biondi o rossi molto chiara
Fototipo 2: biondi o castano chiari chiara
Fototipo 3: biondo scuro sensibile
Fototipo 4: castani sensibile
Fototipo 5: scuri olivastra
Fototipo 6: neri scura e poco sensibile

Per i fototipi 1-2-3 e 4 è obbligatoria una crema solare con una gradazione di protezione molto alta (preferibilmente 50).

I fototipi 5 e 6 possono iniziare con una protezione media o medio bassa (indicativamente una 30) per poi scendere gradatamente, spesso in un breve lasso di tempo.

Queste sono indicazioni di massima. Vi consigliamo di chiedere a un medico per essere più sicuri e non correre il rischio di ustionarsi. Come detto, negli ultimi anni i danni provocati dai raggi del sole sono aumentati e i rischi di ustionarsi se non adeguatamente protetti sono aumentati di conseguenza.

Consigli utili

La scelta di una crema solare deve essere ponderata anche in base alle nostre abitudini, oltre che al nostro fototipo. Siamo persone che abitualmente fanno spesso il bagno o la doccia quando prendono il sole? In questo caso si dovrà fare attenzione a scegliere una crema resistente all’acqua. Allo stesso modo se passiamo molte ore all’aria aperta a fare sport, la nostra crema solare dovrà essere sia resistente all’acqua sia al sudore, evitando che quest’ultimo annulli l’effetto protettivo.

Si deve dare il tempo alla crema di iniziare la sua azione protettiva quindi si consiglia di spalmarla almeno mezz’ora prima di esporsi. Il fatto di non esporsi direttamente, rimanendo sotto l’ombrellone ad esempio, non deve trarre in inganno. I raggi ultravioletti sono in grado di oltrepassare i tessuti e possono arrivare comunque sulla nostra pelle per riflesso. Basti pensare a chi si abbronza più di noi pur rimanendo sotto l’ombrellone tutto il giorno, come fanno molte persone anziane, ad esempio.

Anche un cielo nuvoloso è pericoloso. I raggi oltrepassano le nuvole senza alcun problema. Rischiamo di ustionarci senza accorgerci di nulla, fin quando non torniamo a casa.